03/09/2018

Cassazione: il giudice tenuto ad effettuare la liquidazione dei compensi nel rispetto dei parametri

Con sentenza depositata il 31 agosto scorso, la Corte di Cassazione ha precisato il rapporto tra il DM n. 140 del 20/7/2012 e il DM n. 55 del 10/3/2014.

Il primo decreto rimuove i limiti massimi e minimi per lasciare le parti contraenti (ad es., l'avvocato e il suo assistito) libere di contrattare il compenso; il secondo stabilisce i criteri ai quali il giudice deve attenersi nel regolare le spese di lite.

Sentenza

Formazione

Eventi

Partnership